Ohnišťany

Il paesaggio attorno al borgo era colonizzato gia´ nell´epoca preistorica. Lo dimostrano le tombe degli scheletri rannicchiati scoperte nel comune di Strachov. Nel secolo XIVovi si trovava un acropoli medievale - sede degli scudieri di Ohnišťany. Nel 1462 il paese divenne patrimonio di Jan Perštejn. Nel 1560 il paese divenne patrimonio della Corona ceca e rimane aristocrazia fino al regno di Maria Terezie. In quell´epoca la Cancelleria imperiale di Vienna decide di eseguire la riforma di Raab. Nel rango di questa riforma la casina Ohnišťanský era suddivisa (17711773) e vi si fondo´ il comune di Ohnišťany Nuova. Nel 1927 Ohnišťny Nuova fu alleata a Ohnišťany Vecchia ed entrambe divennero un paese. La ultima parte della cascina fu venduta solo dopo la riforma - (1824) al Josef Drexler di Pecka.

Per la dominante del paese e´ considerata la Chiesa di San Venceslao, originalmente gotica, ricostruita dopo l´incendio (1804). Una parte del comune fanno anche il borgo di Paška e il casale di Podlesí.

Visita virtuale

Calendario eventi

(Česko zpívá koledy)

Masarykovo náměstí (Nový Bydžov)
9.12.2020 18:00 - 19:00

(Kantoři - vánoční koncert)

Teatro di Jirásek (Nový Bydžov)
13.12.2020 17:00

(V listí - vernisáž výstavy)

Teatro di Jirásek (Nový Bydžov)
15.12.2020 18:15

rop eu