Vinary

La parte settentrionale del paese e´ composta da un pendio dove in passato si coltivava la vigna e il vino vi si anche lavorava. Da qui il nome del paese. Certi ritrovamenti delle asce di pietra, sassi, gioielli di ambra gialla e di bracieri dimostrano la colonizzazione della localita´ - tutto probabilmente dal secolo IVo. Le prime menzioni scritte sul paese risalgono al 1313. La piazza di Vinary e´ predominata da uno stagno con la statua di Vergine Maria (1893) e dalla parte opposta da una croce in pietra con la statua di Cristo Santo (1751). Dietro il paese si trova una statua di San Donatore (ristrutturata nel 2011).

Dal 1961 Vinary e´ un comune capoluogo della zona alla quale appartengono: Janovice, Kozojídky e Smidarská Lhota. Ogni paese ha la sua propria storia. Janovice possiedono certi ritrovamenti archeologici, i quali depositati nel museo di Nový Bydžov. In seguito vi si trovano statue di San Rosalia, San Rocho e un gruppo di statue di San Sebastiano (1732). Un certo Jan Obešlo nacque a Kozojídky. Questi nel 1913 rappresentava l´aviazione ceca su molte garre mondiali. Nel paese si trova una statua di San Vergine Maria e un centro di cultura, il quale disponibile agli abitanti di tutti e quattro comuni. A Smidarská Lhota si trova una cappella della Vergine Maria dei sette Dolori (1875). Sul piazzale si trova la statua del Santo Cristo (1803) e un monumento ai caduti della prima guerra mondiale (1922). Dietro il borgo si trova una statua di San Vincenzo (1732) e un altro monumento ai caduti, ma in questo caso a quelli della seconda guerra mondiale. Alcuni monumenti degli alleati paesi circondano storie e leggende.

Visita virtuale

Calendario eventi

(Česko zpívá koledy)

Masarykovo náměstí (Nový Bydžov)
9.12.2020 18:00 - 19:00

(Kantoři - vánoční koncert)

Teatro di Jirásek (Nový Bydžov)
13.12.2020 17:00

(V listí - vernisáž výstavy)

Teatro di Jirásek (Nový Bydžov)
15.12.2020 18:15

rop eu